Posts contrassegnato dai tag ‘scuola’

Free download Scarica gratuitamente qui:

Fior d’impresa uscito ieri è n. 1 su Amazon Kindle 😊

Nell’inverno 2016/2017 ho lavorato a un romanzo per ragazzi, scritto a quattro mani con Massimiliano Comparin, per avvicinare i giovani al tema dell’impresa.

Questo lavoro di scrittura corona qualche anno di collaborazione con Massimiliano, scrittore e drammaturgo molto apprezzato. Per me è un onore. Non è semplice scrivere in due la stessa storia ma il risultato dimostra che è possibile e costruttivo. Abbiamo discusso parecchio – qualche tuono e qualche fulmine – ma ci siamo anche divertiti tanto: è curioso scoprire come prosegua la storia nelle mani dell’altro autore e agganciarsi agli sviluppi che lui ha ideato per sospingerla oltre. Alla fine mi sono affezionata ai “colleghi” prof e ai cinque ragazzi protagonisti.

Il romanzo s’intitola Fior d’impresa ed è stato pubblicato da Edizioni Deste per Confindustria Alto Milanese. Un grazie speciale a Luca Rancilio, che ha creato il contatto per fra nascere questo progetto.

L’edizione cartacea è stata messa in palio nell’ambito di un contest sull’impresa e sarà divulgata da Confindustria Alto Milanese agli studenti delle scuole del territorio.

L’ebook è in free download su tutte le piattaforme digitali. Si può scaricare gratis, ad esempio qui: https://www.amazon.it/dp/B071GQ32YJ/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1497458373&sr=1-1&keywords=Fior+d%27impresa.

Cosa racconta?

Il professor Witt Gestein, trasferitosi da poco dalle montagne del Trentino, insegna matematica all’istituto agrario. Deciso e pungente con gli alunni, si impietrisce soltanto davanti a Stella Ferraresi, giovane e affascinante preside della scuola.

Quando i suoi studenti di 3 B marinano in massa la prima verifica dell’anno, con i colleghi del Consiglio di Classe decide di punirli annullando il tanto desiderato viaggio a Londra previsto per la primavera. Ma il lancio di un concorso sul tema dell’impresa da parte della locale associazione  degli industriali gli suggerisce un nuovo possibile sviluppo: se i ragazzi parteciperanno al contest  dimostrando impegno e autonomia, la decisione dei professori potrà essere riconsiderata.

Inizia così l’avventura dei cinque protagonisti: Giulia, condottiera dark, Chiara, frizzante fashion victim, Gabriele, tutto moto e ragazze, Enrico, il nerd che nasconde un segreto, e Daniele,  appassionato di rugby e di libri.

La loro sarà una vera caccia al tesoro. Il tesoro delle imprese che rendono unico il territorio in cui vivono. Il tesoro della loro amicizia, che sarà messa alla prova e diventerà più forte. Il tesoro del loro spirito di iniziativa e della loro capacità di guardare oltre: la loro sarà… una grande impresa.

Appena uscito, l’ebook è alla posizione 5 del Kindle Store, nella sezione in cui è stato classificato. Scaricatelo e… fateci salire in classifica 🙂 E fateci sapere cosa ne pensate!

PS: se avete pensato che, per il gioco letterario sul nome dell’insegnante, il cognome dovesse essere Genstein…, Gestein è voluto, in tedesco vuol dire roccia. E Gestein viene dalla montagna, ed è un tipo “roccioso” 🙂

 

 

L’11 marzo avrò “lezione” per quattro ore nella stessa classe! Una classe di 280 ragazze! Ce la posso fare? Sul palco tante giovani donne che hanno fatto del digitale la chiave del loro successo nel lavoro e nel fare impresa. Foglietti rosa e forse whatsapp per far interagire le ospiti e le studentesse dal pubblico. Per l’occasione racconterò una storiella che ha per protagonisti… dei gomitoli rosa.

Grazie a Roberta Porro, Egidio Alagia e a tutto il Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria Alto Milanese per avermi invitata a moderare questa mattinata dedicata ai saperi innovativi e alle giovani donne.

Se volete partecipare, soprattutto se siete insegnanti, con le vostre studentesse, vi aspetto. 
Qui ci sono i link per la registrazione: Clicca

Evento FB Clicca

Oggi ho incontrato un centinaio di ragazzi delle classi prime e seconde del liceo scientifico di Saronno che, seguiti dai loro meravigliosi insegnanti, hanno letto L’isola dei voli arcobaleno (Autodafé Edizioni) con un’attenzione e una partecipazione che mi hanno lasciata stupefatta. Cento ragazzi, cento domande. Le più “tecniche”: perché, se dice che il tema delle migrazioni non è il solo argomento del libro, ha intitolato il suo romanzo ai Voli arcobaleno, che dei migranti sono simbolo? Perché ha messo un sottotitolo a ogni capitolo, come nelle novelle antiche? Come nascono i nomi dei personaggi? Le più “da editor”: ma se Chiara è più grande del fratellino, x e y stavano insieme già da tanto, vero? Le più “narrative”? Perché Giacomino ha otto anni e non, ad esempio, dodici? Perché proprio una regata sull’isola di Giravento? Perché gli isolani scelgono di riempire l’isola di bandiere dei pirati per la loro protesta? La più “adulta”: perché Dedoc decide di lasciare x, se ancora la ama? La più cocente, che dimostra che questi splendidi ragazzi hanno letto proprio tutto. Dal titolo all’ultima riga dei ringraziamenti.
Ringrazio infinitamente i ragazzi e i loro insegnanti, Ugo Francesco Giuseppe Marelli in special modo, che hanno organizzato l’incontro in questa scuola dai mille colori (una scuola arcobaleno!!!), per l’accoglienza e per le tante emozioni che mi hanno regalato.

   

     

EDIZIONI DESTE con Giovani e denaro è ora n 1 in Amazon bestseller Letteratura per ragazzi fiabe

Un libro scritto da ragazzi delle medie, nell’ambito di un progetto didattico della Fondazione PattiChiari per l’educazione economico finanziaria.

Free download
http://www.amazon.it/Giovani-denaro-Racconti-valore-aa-vv-ebook/dp/B00OMGQCSW

scaricate anche voi! soprattutto se avete bimbi e ragazzi per casa…

Giovani e denaro. Racconti di valore

Superman

Pubblicato: 25 aprile 2014 in cose sparse
Tag:, , ,

Siamo in un centro di formazione professionale.
Corso per Operatori dell’animazione sportiva e per il tempo libero.
I ragazzi della prima e della seconda devono allestire uno spettacolo per i bambini della scuola elementare, che sta proprio di fronte.
Sei di loro sono in punizione. Non hanno fatto abbastanza squadra e l’insegnante li ha affidati a un collega: non parteciperanno allo spettacolo.
Macinano veleno, e, affacciati alla finestra, lanciano insulti a quelli che in cortile fanno le prove.
Il prof. che li deve gestire, puniti loro, punito lui, li chiama a raccolta:
– E quindi? Pensate di star lì tutto il tempo a incazzarvi o volete prendere in mano la situazione?
I ragazzi si guardano, lo guardano.
– Fate qualcosa. Mettete in piedi qualcosa e vi prometto che andrete in scena anche voi.
I ragazzi accettano la sfida.
Fanno tutto loro. Scelgono il pezzo, si inventano la coreografia, improvvisano dei costumi. Fanno le loro prove, per giorni, di nascosto. Quando arriva la data dello spettacolo si infilano dopo gli altri nella scuola, si intrufolano negli spogliatoi.
– Prof., entri anche lei, o penseranno che siamo qui per rubare.
Poi quando la palestra è piena di bambini, e i balletti degli altri stanno per terminare, arrivano loro.
Stupore del pubblico. Risatine. I compagni di classe, gli altri insegnanti non capiscono. Parte la musica e il sestetto va on stage. Sei pazzi mascherati vestiti da rapper, ma in braghe corte, su queste note http://www.youtube.com/watch?v=8UFIYGkROII
…Nope, you can’t do it like me
Nope, so don’t do it like me…
Bambini in delirio. Applausi scroscianti.

Insegnare è difficile. Se si lavora con ragazzi difficili lo è ancora di più.
Una cosa è certa: se a ragazzi difficili si dà modo di sperimentare il successo, è un po’ più facile renderli migliori.

Ai ragazzi difficili, e ai colleghi insegnanti che non si arrendono.

20140425-125337.jpg

Si vede che oggi è giornata di favole e fiabe. Segnalo questa bella raccolta, edita dagli amici di Edizioni dEste, per educare i bambini al risparmio e far comprendere loro il giusto significato del denaro. Distribuita da scuole e istituzioni bancarie e disponibile in e book gratuito. Per chi ha bimbi e/o insegna nella scuola primaria, un libro bello e prezioso e uno strumento utile per educare.

fiabe e denaro

Per scaricare l’e Book

 

E’ possibile richiedere una copia gratuita del volume in versione e-book o cartacea sul sito www.economiascuola.it. Per richiederla è sufficiente registrarsi attraverso l’apposito form http://www.economiascuola.it/videoeas/fiabe-e-denaro/.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: