Posts contrassegnato dai tag ‘Autodafè Edizioni’

Nell’estate del 2008, sulla spiaggia della Guitcia a Lampedusa, ebbi l’idea di scrivere una storia sull’amicizia fra un gruppo di bambini e le forze della natura. Ne è uscito qualcosa di diverso. Questo romanzo.
A Giravento, isola di fantasia, ma liberamente ispirata a Lampedusa, deve svolgersi una ambiziosa regata velica, premessa di un intensivo sfruttamento turistico. A Giravento tentano, disperatamente, di sbarcare i migranti e nidificano i rari Voli Arcobaleno. La regata porta sull’isola scompiglio e novità per tutti: colorite proteste, giochi di schermaglia fra gli isolani e fra questi e gli organizzatori, nuove amicizie, nuovi amori. Su uno scenario naturale mozzafiato e pieno di magia, l’avvento della regata fa incontrare diversi mondi: quello dei bambini di Giravento, quello dei pescatori e delle intraprendenti donne dell’ isola, quello dei migranti, quello dei “forestieri”, che sull’isola giungono in occasione della manifestazione sportiva o quasi per caso; e questo incontro diventa metafora di una società multietnica e eco – logica. Le vicende che racconto sono il pretesto per far riflettere su tre temi che mi stanno a cuore: le migrazioni, la sostenibilità ambientale e la cittadinanza attiva. E un omaggio agli splendidi e delicati paesaggi di Lampedusa e allo spirito accogliente e solidale degli isolani.
Se volete sapere come va a finire senza leggerlo, questa è la canzone che ho ascoltato centinaia di volte, in auto, andando al lavoro, pensando al finale: http://www.youtube.com/watch?v=Jmkj4mzUtrk.
Qui, nel sito dell’editore, si possono sfogliare le prime pagine: http://www.autodafe-edizioni.com/catalogo/93-lisola-dei-voli-arcobaleno.
E qui ci sono recensioni e interviste: http://www.autodafe-edizioni.com/autori/92-minetti-sabrina.
Fra le altre soddisfazioni che mi ha dato, è stato finalista a Sanremo Writers 2012. E… no: quando sono andata a ritirare il premio, non mi hanno fatto cantare.
Ha anche vinto il primo premio Lago Gerundo 2014.
Nel 2016 una grande soddisfazione: un vestito nuovo per questa storia che amo tanto.

Oggi ho incontrato un centinaio di ragazzi delle classi prime e seconde del liceo scientifico di Saronno che, seguiti dai loro meravigliosi insegnanti, hanno letto L’isola dei voli arcobaleno (Autodafé Edizioni) con un’attenzione e una partecipazione che mi hanno lasciata stupefatta. Cento ragazzi, cento domande. Le più “tecniche”: perché, se dice che il tema delle migrazioni non è il solo argomento del libro, ha intitolato il suo romanzo ai Voli arcobaleno, che dei migranti sono simbolo? Perché ha messo un sottotitolo a ogni capitolo, come nelle novelle antiche? Come nascono i nomi dei personaggi? Le più “da editor”: ma se Chiara è più grande del fratellino, x e y stavano insieme già da tanto, vero? Le più “narrative”? Perché Giacomino ha otto anni e non, ad esempio, dodici? Perché proprio una regata sull’isola di Giravento? Perché gli isolani scelgono di riempire l’isola di bandiere dei pirati per la loro protesta? La più “adulta”: perché Dedoc decide di lasciare x, se ancora la ama? La più cocente, che dimostra che questi splendidi ragazzi hanno letto proprio tutto. Dal titolo all’ultima riga dei ringraziamenti.
Ringrazio infinitamente i ragazzi e i loro insegnanti, Ugo Francesco Giuseppe Marelli in special modo, che hanno organizzato l’incontro in questa scuola dai mille colori (una scuola arcobaleno!!!), per l’accoglienza e per le tante emozioni che mi hanno regalato.

   

     

Da qualche giorno sono socia di Edizioni dEste, giovane casa editrice che edita cultura, bellezza, legalità.

Il sito della casa editrice è questo http://www.edizionideste.it.

Sarò editor e curatrice.

Il mio primo lavoro da interna per dEste è molto importante: una storia vera, toccante, piena di coraggio e anche di caustica ironia.
Sono in vacanza, ma non mi pesa occuparmi di questo testo che, ne sono convinta, toccherà profondamente tanti lettori.

Dopo quattro anni di esperienza nel mondo dei libri, non più solo da appassionata lettrice, inizia una nuova avventura. Devo tanto a molti, per essere arrivata fin qui, ma in particolare ringrazio i soci di dEste, per avermi accolta a bordo, e due persone fondamentali: Cristiano Abbadessa e Anna Chiello, che nell’estate del 2010 decisero di pubblicare il mio romanzo L’isola dei voli arcobaleno, dando il via a tutto. Il 27 settembre, per questo libro, riceverò un importante premio.

Sono sull’isola in questi giorni, a Lampedusa, dove quel romanzo è nato, e sotto questo cielo immenso, in mezzo al Mediterraneo, edito il testo di un ragazzo di nome Matteo. Ora è il suo turno. Prima o poi arriva per tutti una di quelle giornate che ti cambiano la vita.

IMG_4818.JPG

Oggi #FF su Twitter e consigli di lettura qui per le opere di Autodafé Edizioni. Quattro anni fa Cristiano Abbadessa mi scriveva: pubblicheremo il tuo romanzo, incontriamoci a settembre. Io intanto stavo andando a fare un giro in Val Tidone. E da quel giorno… hanno cominciato a girare i soli… Grazie, Cristiano. Grazie, Anna (Chiello).

http://www.autodafe-edizioni.com/libreria/

20140808-110559-39959418.jpg

Fino alla fine dei Campionati di calcio 2014, la raccolta Racconti mondiali (Autodafè Edizioni), versione e book, costa solo 1 euro. Scaricateci!

http://www.bookrepublic.it/book/9788897044550-racconti-mondiali/

 

Vi presento la squadra, attraverso un estratto dal racconto e il profilo di ognuno.

Ecco Fernando Coratelli.

In libreria e qui: Racconti mondiali – – Libro – Autodafé – Narrativo presente – IBS
http://www.ibs.it/code/9788897044444/zzz99-abbadessa-c/racconti-mondiali.html

20140609-224409-81849655.jpg

Vi presento la squadra, attraverso un estratto dal racconto e il profilo di ognuno.

Ecco Daniele Trovato.

In libreria e qui: http://www.ibs.it/code/9788897044444/zzz99-abbadessa-c/racconti-mondiali.html

20140606-224630-81990685.jpg

Vi presento la squadra dei Racconti mondiali, attraverso un estratto dal loro racconto e il loro profilo.
La raccolta è a cura di Cristiano Abbadessa.

Ecco Milton Fernández.

In libreria e qui: http://www.ibs.it/code/9788897044444/zzz99-abbadessa-c/racconti-mondiali.html

20140606-224107-81667612.jpg

Vi presento gli autori di Racconti mondiali (Autodafè Edizioni), attraverso un piccolo estratto dal loro racconto e il loro profilo.
La raccolta è a cura di Cristiano Abbadessa.

Ecco Lorenzo Banfi

In libreria e qui: http://www.ibs.it/code/9788897044444/zzz99-abbadessa-c/racconti-mondiali.html

20140606-223348-81228704.jpg

20140606-223512-81312042.jpg

Oggi dalle 18 sarò ospite di Carlotta Pistone e Marta E. Casanova a Shokking Culture http://www.rocknrollradio.it/shokking-culture/ per parlare di Racconti Mondiali (Autodafé Edizioni) a cura di Cristiano Abbadessa, e di Delitti d’estate (Novecento Edizioni) a cura di Stefano Di Marino. Due curatori, due garanzie.

Felice di essere presente in entrambe le antologie: nei Racconti mondiali torna un personaggio a cui sono molto affezionata, il maresciallo Alberto Renga. Proviene dritto dritto dal mio romanzo L’isola dei voli arcobaleno.

In Delitti d’estate per la prima volta in scena un protagonista che sta nel cassetto da tanto tempo: Darko Malkasi, giornalista d’inchiesta (ho seguito i preziosi consigli dell’amico scrittore Fernando Coratelli, per dare una professione a questo insolito investigatore; grazie Fernando!).

E poi racconterò di Milano in Bionda, consueto appuntamento letterario ideato da Paolo Roversi e del programma del Festival della Letteratura di Milano.
Grazie a Carlotta e Marta, per l’invito! Stay tuned.