I giganti azzurri

Attenti a quei due. Hanno scritto un libro.Appena uscito dalla tipografia per Edizioni Deste.

La mia ultima “fatica” di scrittura. Ringrazio Marco Zanisi, che si è fidato della mia proposta di fare della sua storia di famiglia e d’impresa un romanzo. E Luca Rancilio, senza la sua idea di fare storytelling attraverso la narrativa, con il progetto Mamma, che impresa! http://www.mammacheimpresa.eu, questo romanzo non esisterebbe. L”incontro con Lyto’s è avvenuto grazie al racconto La canzone dei giganti scritto per le Storie d’impresa [av]vincenti.

La storia di un’impresa e della famiglia chel’ha creata e l’ha fatta diventare grande. Lungo un cammino iniziato cinquant’anni fa, si snodano e si intrecciano movimentate e avvincenti vicende imprenditoriali e personali. Sullo sfondo, un Paese, l’Italia, e un mondo in cambiamento.

Un rivoluzionario brevetto, un apprendista d’officina che diventerà un capitano d’industria leggendario, la sua sposa, preziosa compagna di vita e alleata in affari, un figlio che seguirà le orme del padre, gli appassionati confronti fra i due e il loro legame d’affetto profondo, cementato dalla lungimiranza del più anziano nel dare campo alla crescita imprenditoriale del giovane e dall’ardimento di questi nell’affrontare con responsabilità e amore per il nuovo gli ostacoli e le sfide dell’esistenza e del fare impresa. E poi le tappe della crescita verso la vita adulta del figlio e il suo avvento alla guida dell’azienda: anche nel suo destino c’è una moglie che lo affiancherà con insostituibile competenza nel percorso professionale. Le storiche collaborazioni in affari che diventano amicizie intramontabili. I successi straordinari e le crisi di mercato.

Auto sfreccianti a centottanta all’ora e un’autogru chiamata Moana. Quadri e purosangue. Trattorie e Moulin Rouge. Lacrime e sorrisi.

Sembra un romanzo. Invece è la vera storia di Lyto’s, azienda leader a livello internazionale nel settore delle scaffalature per magazzini automatizzati.

Scarica in download gratuito l’ebook clicca qui